Cosa vedere a Lucca in un solo giorno

Lucca, la città dalle 100 chiese, pur piccola che sia non può esser visitata in un solo giorno, ma può bastare per assaggiarne l’essenza, intravederne le bellezze artistiche e farsi venir la voglia di tornare a scoprirne anche gli aspetti più nascosti e misteriosi. Partiamo per questo itinerario “toccata e fuga”, come si dice in Toscana, alla scoperta di Lucca.

Le mura cinquecentesche

Walking walls

Le storiche mura, elemento inscindibile della città che la rendono unica e conosciuta in tutto il mondo. Sono le uniche, infatti, ad essere completamente percorribili sia a piedi che in macchina, sebbene oggi sia vietato circolare in auto. Poco più di 4 chilometri di passeggiata panoramica all’ombra di alberi secolari ed aree ricreative attrezzate per rilassanti pic nic. Passaggi segreti e bastioni racchiudono la memoria storica di una città che ha davvero tanto da raccontare, così come l’Orto Botanico, una sorta di giardino pubblico che, oltre ad uno straordinario patrimonio floristico, ospita una biblioteca, erbari e laboratori.

La città dalle mille e una chiesa

san martino

Attraversando le mura, si entra nel cuore della città, di quella che comunemente viene chiamata la città delle 100 chiese per l’elevato numero di edifici religiosi presenti, bellissimi esempi artistici ed architettonici che in un solo giorno è però difficile visitare. Vi consigliamo di concentrarvi sulla cattedrale di San Martino, duomo della città. Qui vengono conservate le spoglie e il monumento funebre di Ilaria del Carretto, e l’altrettanto famoso crocifisso ligneo del volto santo. Altra tappa in città è la Chiesa di San Michele, sita nell’omonima piazza nel bel mezzo del centro storico. Qui si incrocia anche la via più famosa di Lucca, quella dove risiedono tutti i negozi più importanti e conosciuti, il cosiddetto Fillungotappa necessaria se si desidera fare shopping.

L’anfiteatro romano

piazza anfiteatro

Dal Fillungo si arriva un pò ovunque nel centro storico e partendo da qui una bella passeggiata vi farà scoprire i punti più graziosi della città, come la piazza dell’Anfiteatro. Autentico gioiello di Lucca di impianto romano, qui si affacciano caratteristici  negozietti dall’autentico sapore lucchese.

La Torre Guinigi e il suo albero

Torre Guinigi

Uscendo dall’Anfiteatro, potete andare a vedere la famosa Torre Guinigi, poco distante, quella con l’albero in cima. Non potete evitare di salire fino in cima per ammirare il giardino pensile curiosa e popolare attrazione sia una curiosa e popolare attrazione voluta dalla famiglia Guinigi come simbolo della rinascita della città sotto il loro controllo.

Napoleone e il Buccellato

Una scappata in Piazza Napoleone, conosciuta come Piazza Grande, prima di uscire dalle mura può davvero meritare. Considerata un punto di riferimento dai lucchesi, fu chiamata così dopo che fu sottoposta a lavori di ammodernamento da Elisa Bonaparte per render omaggio al fratello Napoleone. Durante la vostra passeggiata per le vie di Lucca, una sosta, anche breve, potrebbe esser l’occasione ideale per fermarsi presso uno dei tanti negozi che vendono il famoso buccellato, il pane con l’uvetta, giusto per assaggiare uno dei più caratteristici prodotti locali della città. Concludendo questo tour virtuale vi consigliamo di noleggiare una bicicletta o un tandem:  potrebbe essere una simpatica alternativa per velocizzare il tour della città, ne troverete ad ogni angolo con prezzi economici su base oraria o giornaliera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *